Modificare file PDF in SharePoint

Prima cosa, intendiamoci, non sto postando una formula magica. Un requisito, anzi, IL requisito per modificare file PDF direttamente in SharePoint (ma non solo) è quello di avere installato sul client da cui accedete a SharePoint un editor PDF (Adobe Acrobat, Foxit PDF Editor, ecc…). Ho testato la procedura seguente sia con SharePoint 2007 SP2 (CU Febbraio 2010) che con SharePoint 2010. In ambedue i casi ho utilizzato una trial di Adobe Acrobat 9.

  1. Per prima cosa dobbiamo modificare il file DOCICON.XML (in drive:\Program Files\Common Files\Microsoft Shared\Web Server Extensions\14\TEMPLATE\XML) per aggiungere la proprietà OpenControl nel mapping relativo al PDF (es. <Mapping Key=”pdf” Value=”icpdf.gif” EditText=”Modifica in Adobe Acrobat” OpenControl=”SharePoint.OpenDocuments” />);
  2. Nelle impostazioni della document library suggerisco di impostare l’estrazione obbligatoria dei documenti per la loro modifica;
  3. In Adobe Acrobat modificare le impostazioni di apertura dei file pdf nel browser, considerando quanto segue:
    • Se abilitata, disattivare l’apertura nel browser dei file PDF e chiudere Acrobat. Aprite nuovamente il programma e riabilitate la gestione dei file pdf nel web all’interno del browser. Sembra che Acrobat durante queste operazioni attivi un ActiveX o non so bene quale altro controllo, per noi indispensabile;
    • Se non abilitata, abilitarla ora;
  4. Aprire un documento PDF per la modifica. IMPORTANTE! Ricordarsi di selezionare sempre l’opzione di utilizzo delle “Draft folder” personali;

Cliccando sul nome del documento posso scegliere se aprire il file nel browser in modalità read only o effettuare il check-out and edit per lavorare sul documento. Nei miei test ho notato quanto segue:

  1. Se sceglo l’opzione di modifica check-out and edit specificando di utilizzare la local draft folder posso modificare il file e salvarlo direttamente in SharePoint senza passaggi aggiuntivi;
  2. Se scelgo l’opzione di modifica check-out and edit senza specificare l’utilizzo della local draft folter, ricevo un errore e non sono in grado di salvare le mie modifiche;
  3. In un file già estratto, cliccando sulla voce “Modifica in Adobe Acrobat” (dal menù contestuale di un file PDF) e seleziono la voce “Use local drafts folder”, posso modificare e salvare il file correttamente;

Come ho detto in precedenza ho effettuato questi test sia su SharePoint 2007 che SharePoint 2010 (non mi aspetto alcuna differenza con WSS e SPF anche se non l’ho testato direttamente). La procedura è identica, l’unica attenzione da porre in SharePoint 2010, se volete aprire i file PDF in sola lettura nel browser, è quella di cambiare le impostazioni di gestione dei file nel browser (Browser file handling) da Strict a Permissive. Questa impostazione è applicabile a livello di web application.

– Riccardo



Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...